Category

formazione leadership

Category

Il Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia, è il dott. Daniele Trevisani, autore di 25 libri in 5 lingue, su temi di sviluppo d’impresa, sviluppo manageriale e leadership, comunicazione, potenziale umano e crescita personale, secondo Amazon e Google Scholar, sulla base della competenza in diversi ambiti aziendali e relative pubblicazioni.

Migliore Formatore per Eventi Aziendali in Italia

La specialità del dott. Daniele Trevisani, oltre alla competenza nel coaching di centinaia di CEO, VP  Manager di ogni area aziendale e di ogni settore pubblico e privato, viene soprattutto consolidata nella capacità di fare formazione attiva e moderazione con il coinvolgimento dei partecipanti e del pubblico, anziché formazione ad una sola via. Questo aumenta la gradevolezza dell’evento e l’immersività esperienziale.

Se desideri un contatto preliminare per valutare il contributo del dott. Daniele Trevisani ad una tua presentazione aziendale, riunione, CDA, workshop, meeting o conferenza, compila il seguente form, ti contatteremo a breve

Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia – Ruolo del Moderatore della discussione

Un moderatore di discussione o moderatore di dibattito è una persona il cui ruolo è quello di agire come un partecipante neutrale in un dibattito o discussione, trattiene i partecipanti a limiti di tempo e cerca di impedire loro di allontanarsi dall’argomento delle domande sollevate nel dibattito. A volte i moderatori possono porre domande intese a consentire ai partecipanti al dibattito di sviluppare pienamente la loro argomentazione al fine di garantire che il dibattito si muova al ritmo.

Nelle tavole rotonde che si tengono comunemente in occasione meeting aziendali , il moderatore di solito introduce i partecipanti e sollecita le domande del pubblico. Nei programmi televisivi e radiofonici, un moderatore risponde spesso alle chiamate di persone con opinioni diverse e utilizzerà tali chiamate come punto di partenza per porre domande agli ospiti dello spettacolo. Forse il ruolo più importante dei moderatori è nei dibattiti politici , che sono diventati una caratteristica comune delle campagne elettorali. Il moderatore può avere il controllo completo su quali domande porre o può fungere da filtro selezionando le domande dal pubblico.

Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia – Storia

Il ruolo del moderatore della discussione divenne significativo nell’anno 1780, quando una “rabbia per il dibattito pubblico” portò diverse organizzazioni a pubblicizzare e ospitare dibattiti per un numero compreso tra 650 e 1200 persone. [1] La domanda di discussione è stata introdotta da un presidente o moderatore che ha provveduto a regolare la discussione. Agli oratori è stato concesso un periodo di tempo prestabilito per discutere il loro punto di vista e, alla fine del dibattito, è stata votata per determinare una decisione o aggiornare la domanda per un ulteriore dibattito. [2] Agli oratori non era permesso diffamare o insultare altri oratori, o discostarsi dall’argomento in questione, illustrando il valore attribuito alla gentilezza. [3]

Nell’era televisiva , è comune che i moderatori del dibattito politico siano giornalisti , individualmente o come panel. [4]

Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia – Riferimenti

  1. ^ Donna T. Andrew, Introduzione alle Società di dibattito londinesi, ix; Mary Thale , “London Debating Societies in the 1790s”, The Historical Journal 32, n. 1 (marzo 1989), pag. 59.; Thomas Munck, The Enlightenment: A Comparative Social History 1721-1794 (New York: Oxford University Press, 2000), p. 72.
  2. ^Thale , “Società di dibattito londinesi nel 1790”, 60.
  3. ^ Andrew, “Cultura popolare e dibattito pubblico”, 409.
  4. ^ Laura Robinson, Shelia R. Cotton, Jeremy Schulz, Comunicazione e tecnologie dell’informazione annuale (2015), p. 36.

Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia – Incontro o Meeting

Una riunione è quando due o più persone si riuniscono per discutere uno o più argomenti, spesso in un ambiente formale o aziendale, ma le riunioni si verificano anche in una varietà di altri ambienti. Le riunioni possono essere utilizzate come forma di processo decisionale di gruppo .

Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia – Definizione

Una riunione è un incontro di due o più persone che è stato convocato allo scopo di raggiungere un obiettivo comune attraverso l’interazione verbale, come la condivisione di informazioni o il raggiungimento di un accordo. [1] Gli incontri possono avvenire faccia a faccia o virtualmente, come mediato dalla tecnologia delle comunicazioni, come una teleconferenza , una teleconferenza via Skype o una videoconferenza . Un dizionario Merriam-Webster definisce una riunione come “un atto o un processo di incontro” – ad esempio “come […] un’assemblea per uno scopo comune […]”. [2]

Altri professionisti delle riunioni possono utilizzare il termine “riunione” per indicare un evento prenotato presso un hotel, un centro congressi o qualsiasi altro luogo dedicato a tali riunioni. [1] [3]

L’antropologa Helen B. Schwartzman definisce un incontro come “un evento comunicativo che coinvolge tre o più persone che accettano di riunirsi per uno scopo apparentemente correlato al funzionamento di un’organizzazione o di un gruppo”. [4] Per lei, gli incontri sono caratterizzati da “discorso multipartitico di natura episodica, ei partecipanti sviluppano o utilizzano convenzioni specifiche per regolare questo discorso”. [4]

Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia – Tipi di incontri

Il termine “riunione” può riferirsi a una conferenza (una presentazione), seminario (tipicamente più presentazioni, pubblico ristretto, un giorno), conferenza (di medie dimensioni, uno o più giorni), congresso (grande, più giorni), mostra o fiera (con stand presidiati visitati dai passanti), workshop (più piccolo, con partecipanti attivi), corso di formazione , sessione di team building e kick-off event .

I tipi comuni di riunione includono:

Altre varietà includono riunioni per la colazione [6] riunioni fuori sede (o riunioni Awayday nel Regno Unito) e “riunioni in piedi” in cui i partecipanti si alzano per incoraggiare la brevità.

Poiché una riunione può essere tenuta una o più volte, l’organizzatore della riunione deve determinare la ripetizione e la frequenza della riunione: riunione una tantum, ricorrente o una riunione in serie come un evento mensile “pranza e impara” presso un’azienda , chiesa, club o organizzazione in cui il segnaposto è lo stesso, ma l’agenda e gli argomenti da trattare variano. [ citazione necessaria ] In russo, un “incontro volante” ( russo : летучий митинг , romanizzato : letuchij miting ) è un breve incontro frettolosamente chiamato. [7]

Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia – Analisi colloquiale

Vedi anche: Analisi della conversazione § Strutture di base

Le riunioni sono state studiate utilizzando l’analisi della conversazione . Le riunioni sono pensate come un sistema di scambio vocale distinto con norme e regole diverse. I partecipanti possono entrare e uscire dal sistema di scambio di conversazioni durante la riunione. Una riunione avrà spesso un presidente che ha un certo controllo sulla discussione durante la riunione. Il presidente può avere una posizione superiore in una gerarchia sociale o essere nominato come facilitatore. [8]

L’inizio del sistema di scambio vocale della riunione è spesso indicato da segnali non verbali o indicando lo scopo della riunione. Nelle riunioni formali, il presidente ha il controllo sull’assunzione di turno in una conversazione. Nelle riunioni informali spesso i partecipanti decidono autonomamente chi si rivolge a svolgere funzioni con l’intervento occasionale del presidente. La comunicazione non verbale con la sedia può essere utilizzata per fare un turno. [8]

Spesso il presidente controllerà la scelta dell’argomento di discussione, presidenti diversi controlleranno la conversazione in modi diversi. Una formulazione pre-chiusura è una sintesi individuale della comprensione di un argomento da parte del gruppo. Il silenzio è spesso usato per indicare il consenso a questa formalizzazione finale. I turni all’interno di un argomento dovrebbero essere correlati ai turni precedenti dell’argomento nel suo insieme . Nelle impostazioni i turni sono lunghi e più vagamente correlati ai turni precedenti. In questi casi, il relatore può introdurre l’argomento del turno e collegarlo all’argomento dell’ordine del giorno.

Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia – Vedi anche

Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia – Riferimenti

  1. ^ Salta su : ab Organizzatori di meeting e convegni . (2009, 17 dicembre). US Bureau of Labor Statistics . Estratto il 21 aprile 2010.
  2. ^Incontro – Definizione e altro dal dizionario gratuito Merriam-Webster . (nd). Dizionario e Thesaurus – Merriam-Webster Online. Estratto 2016-02-04.
  3. ^Montgomery, Rhonda J.; Strick, Sandra K. (1994). Riunioni, convegni ed esposizioni: un’introduzione al settore . New York: Wiley . ISBN 9780471284390 . Estratto 2016-02-04.
  4. ^ Salta su : ab Schwartzman, Helen B. (1989). L’ incontro: Incontri nelle organizzazioni e nelle comunità. Springer USA. p. 7. ISBN 978-1-4899-0885-8 . OCLC 859586941 .
  5. ^Sullivant , J. (2007). Strategie per la protezione delle risorse infrastrutturali critiche nazionali: un focus sulla risoluzione dei problemi . Wiley. p. 89. ISBN 978-0-470-22836-4 . Estratto il 1 ottobre 2018.
  6. ^Chaney, LH; Martin, JS (2007). La guida essenziale all’etichetta aziendale . Preger . p. 114 . ISBN 978-0-275-99714-4 . Estratto il 1 ottobre 2018.
  7. ^Mokiyenko , Valeri; Nikitina, Tatjana (1998). митинг . Толковый словарь языка Совдепии [Dizionario esplicativo della lingua dei Sovdepia ] (in russo). San Pietroburgo: Фолио-Пресс . ISBN 5-7627-0103-4 . Estratto il 21-09-2018. Летучий митинг [ :] Экстренно собранный непродолжительный митинг .
  8. ^ Salta su : ab Svennevig , gennaio (2012-02-01). “Interazione nelle riunioni di lavoro” . Studi sul discorso. 14 (1): 3–10. doi : 1177/1461445611427203 . ISSN 1461-4456 .

Ulteriori letture [ modifica ]

Parole chiave per questo articolo sul migliore moderatore di eventi aziendali

  • moderatore per meeting Aziendali in Italia
  • moderatore per meeting Aziendali
  • Moderatore per Eventi Aziendali in Italia
  • Moderatore per Eventi Aziendali
  • Moderatore per convention Aziendali in Italia
  • Moderatore per convention Aziendali
  • Moderatore Eventi Aziendali in Italia
  • Moderatore Eventi Aziendali
  • Migliore moderatore per meeting Aziendali in Italia
  • Migliore moderatore per meeting Aziendali
  • Migliore Moderatore per Eventi Aziendali in Italia
  • Migliore Moderatore per Eventi Aziendali
  • Migliore Moderatore per convention Aziendali in Italia
  • Migliore Moderatore per convention Aziendali
  • Migliore moderatore meeting Aziendali in Italia
  • Migliore moderatore meeting Aziendali
  • Migliore Moderatore Eventi Aziendali in Italia
  • Migliore Moderatore Eventi Aziendali
  • Migliore Moderatore convention Aziendali in Italia
  • Migliore Moderatore convention Aziendali
  • Migliore formatore per meeting Aziendali in Italia
  • Migliore formatore per meeting Aziendali
  • Migliore formatore per Eventi Aziendali in Italia
  • Migliore formatore per Eventi Aziendali
  • Migliore formatore per convention Aziendali in Italia
  • Migliore formatore per convention Aziendali
  • Migliore formatore meeting Aziendali in Italia
  • Migliore formatore meeting Aziendali
  • Migliore formatore Eventi Aziendali in Italia
  • Migliore formatore Eventi Aziendali
  • Migliore formatore convention Aziendali in Italia
  • Migliore formatore convention Aziendali
  • formatore per meeting Aziendali in Italia
  • formatore per meeting Aziendali
  • formatore per Eventi Aziendali in Italia
  • formatore per Eventi Aziendali
  • formatore per convention Aziendali in Italia
  • formatore per convention Aziendali
  • speaker per eventi aziendali
  • migliore speaker per eventi aziendali
  • migliore speaker italiano per eventi aziendali
  • migliore speaker per meeting aziendali
  • migliore speaker italiano per meeting aziendali

 

 

L’ikigai (生き甲斐?) è l’equivalente giapponese di espressioni italiane quali “ragione di vita”, “ragion d’essere”.
Nella zona di Okinawa l’ikigai è visto come “una ragione per svegliarsi al mattino”. La parola può inoltre indicare una persona di cui si è profondamente innamorati.
Tutti, secondo la cultura giapponese, avrebbero il proprio ikigai. Trovare quale sia la ragione della propria esistenza richiede però una ricerca interiore che può spesso essere lunga e difficile. Tale ricerca viene considerata molto importante e la sua conclusione positiva porta alla persona una profonda soddisfazione.
Oltre che aspetti positivi per chi segue il proprio ‘ikigai possono esserci anche aspetti negativi: coloro che vivono la vita con estrema passione rischiano infatti di esserne consumati sino alla degradazione.
Alcuni esempi di ikiga
Natura – giardinaggio
Famiglia – bambini
Espressione artistica
Pratica sportiva
Amore – affetto
Lavoro – professione

Senso della vita
Amleto contemplando un cranio s’interroga sul senso della vita
La domanda sul senso della vita è un tema ricorrente nella filosofia e nella psicologia, oltre che in letteratura, poesia e altre forme espressive.
Secondo la filosofia greca, la risposta è nella filosofia stessa come discorso e modo del vivere[1]; emblematica, a questo proposito, è la figura di Socrate, a cui Platone attribuisce questo apoftegma: «una vita senza ricerche non è degna per l’uomo di essere vissuta»[2]. La filosofia ellenistica indica altresì la strada degli esercizi spirituali, dell’«imparare a vivere»[1]. Per Zenone di Cizio, fondatore dello stoicismo, «lo scopo della vita è di vivere in accordo con la natura»[3].

Nel Medioevo viene meno la domanda sul senso della vita inteso come piacere del vivere, dato che il Cristianesimo indirizza la riflessione sul peccato.

In epoca moderna, l’esistenzialismo indaga la problematicità del senso della vita, soprattutto in relazione al nichilismo. Søren Kierkegaard, nella sua critica alla vita estetica, afferma: «Chi scorge nel godimento il senso e lo scopo della vita, sottopone sempre la sua vita a una condizione che, o sta al di fuori dell’individuo, o è nell’individuo, ma in modo da non essere posta per opera dell’individuo stesso»[5]. Tuttavia, la realizzazione dell’individuo è rivendicata anche da Oscar Wilde, massimo esponente dell’estetismo, che scrive: «Lo scopo della vita è l’autosviluppo. Sviluppare pienamente la nostra individualità, ecco la missione che ciascuno di noi deve compiere»[6]. In polemica col razionalismo, Fëdor Dostoevskij esorta: «Ama la vita più della sua logica, solo allora ne capirai il senso».

ikigai italiano 2